DA DOMENICA PROSSIMA IL POTENZA TORNA AL VIVIANI

stadio-2Questa mattina l’incontro tra l’amministrazione e la società del Potenza Calcio non era iniziato nel migliore dei modi. Il Presidente Vangone sentito dalla nostra redazione ha sottolineato che: «Domenica il Potenza Calcio giocherà al Viviani». La convenzione tra società e Comune sarà perfezionata in settimana, solo per alcune formalità. «L’accordo prevede la gestione fino a maggio/giugno 2017 con uso esclusivo del Potenza Calcio, solo prima squadra e juniores. Per i lavori strutturali da effettuare se ne riparlerà in seguito, ma saranno a carico del Comune. La nostra proposta non è stata perseguita». Vangone precisa: «Per ora utilizzeremo lo stadio pagando un canone da corrispondere al Comune. La cifra la ufficializzeremo solo a firma effettuata». Ma la Errico, l’assessore allo Sport, lo anticipa dichiarando che «il canone sarà di 5 mila euro fino a fine stagione». Un’intesa diversa da quella che ipotizzava la società, come ci aveva illustrato il direttore generale Saponara (clicca qui per leggere l’articolo) che dichiarava la società aperta a tutte le realtà calcistiche della città. A quanto pare però il Comune non ne ha voluto sapere. Con questo accordo si è tolto ogni dubbio sul fatto che i costosi lavori svolti allo stadio Viviani, per porre l’erba sintetica che avrebbe permesso a più società di utilizzare il campo, serviranno solo per la prima squadra della città. Dalle parole di Vangone, però, si evince che la convenzione con il Comune inizialmente prevedeva la durata di 18 mesi e ora si è ridotta drasticamente fino a maggio/giugno (anche su questo Vangone dice maggio, la Errico giugno) 2017, alla conclusione del campionato. Il prossimo anno, anche con la previsione degli ulteriori lavori strutturali da effettuare, se ne riparlerà. L’unica cosa certa, per ora, e che domenica i potentini potranno vedere la loro squadra del cuore giocare nello stadio tirato a lucido.