CARTA DI CREDITO PER CELIACI

«Questa iniziativa é la prima in Italia e mette i celiaci e i cittadini al centro delle istituzioni, Regione e Azienda sanitaria. Una carta di credito che sburocratizza e sostituisce gli antichi buoni ed é spendibile in tutto il mondo». Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella nel corso della presentazione della carta di credito per i celiaci, tenutasi a Matera presso la sala cinema della Asm, alla presenza del direttore generale Asm Pietro Quinto e dei vertici della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, tesoriere Asm. «Questo – ha aggiunto il governatore lucano – é il segno di come anche l’innovazione tecnologica può andare incontro ai cittadini riducendo i loro disagi. Noi dobbiamo rendere efficiente la sanità e tutto ciò che ruota intorno ai servizi e alla persona. E in questa direzione stiamo lavorando efficacemente». l’iniziativa si fonda sulla consegna di una carta di credito. Fino ad a oggi la procedura prevedeva un buono spesa di circa 100 euro mensili spendibile necessariamente in farmacia, previa attestazione da parte della struttura ospedaliera della sussistenza dei presupposti della malattia. Con la carta di credito, in vigore dal primo gennaio prossimo, i celiaci potranno invece acquistare i prodotti previsti, in tutti gli esercizi abilitati alla vendita.