TRATTA FERRANDINA-MATERA: UN SUCCESSO DELLA POLITICA

«La storia si scrive con i fatti. Si ricorderà che qualche tempo fa lo scrivente ebbe a dire che il completamento della tratta ferroviaria Ferrandina Matera costituiva uno di quei tasselli fondamentali per rilanciare l’intero tessuto economico-produttivo di una vasta – i cui effetti si sarebbero addirittura dilatati oltre i confini geografici della Basilicata». Lo afferma, in un comunicato stampa, il presidente della Provincia di Matera, Francesco De Giacomo. «Oltre a talune valutazioni di contesto, l’analisi si fondeva – e fonde – nella consapevolezza che la Basilicata, poiché collocata nel cuore del Mezzogiorno d’Italia, avrebbe finalmente recuperato un ruolo strategico rispetto ai flussi di traffico su merci e persone, sviluppando una capacità produttiva nei rapporti commerciali Nord/Sud , assurgendo, altresì, a luogo attraente e attrattivo per gli investimenti anche provenienti dal sud d’Europa. Visione, questa che ha certamente dell’utopico, ma che nasceva – e soprattutto oggi-nasce dalla convinzione che è necessario credere nel “progetto“, perchè solo chi opera e pensa alla grande, prima o poi realizza i suoi sogni».  Secondo De Giacomo il completamento della Ferrovia Ferrandina Matera (con naturale ulteriore proseguimento e valutazione di fattibilità verso il versante pugliese – dorsale Adriatica -), intimamente funzionale all’ammodernamento della tratta Ferroviaria Salerno Potenza mediante il passaggio del “Frecciarossa”, diventa uno dei fattori determinanti nella visione di futuro e di benessere che si intende consegnare alla comunità della Basilicata. A detta di De Giacomo si tratta di vittoria della Basilicata, grazie ad un sapiente – e rinnovabile – lavoro di squadra portato avanti da tutte le forze economico-sociali e civili.  «Un riconoscimento, quindi, al Governo Renzi che ha tradotto in fatti ciò che aveva promesso.  Un apprezzamento – evidenzia – alle sinergie istituzionali , in particolare alla Regione Basilicata e ai sindaci, nonché al lavoro dei Parlamentari lucani e non, che hanno sposato la causa. Un particolare e personale ringraziamento all’On.le Antezza alla quale spetta un’attestazione di saggezza e costante impegno, in quanto maggiormente caricata della responsabilità e del valore più ampio del traguardo raggiunto. Questa è la politica nel suo significato più autentico».