CONSIGLIO REGIONALE NUOVAMENTE SENZA NUMERO LEGALE

La riunione di oggi del Consiglio Regionale è stata sciolta per mancanza del numero legale. In aula solo 9 consiglieri presenti, compreso il Presidente Franco Mollica. L’assemblea è stata riconvocata per venerdì prossimo. «Quanto accaduto oggi in Consiglio regionale è la più chiara dimostrazione di quello che abbiamo cercato di spiegare nelle piazze ai cittadini lucani parlando della scellerata riforma costituzionale che, fortunatamente, è stata bocciata». Lo afferma il capogruppo del Movimento cinque stelle Gianni Leggieri che parla di «un Consiglio regionale durato poco più di 5 minuti, giusto il tempo di constatare la mancanza del numero legale e rinviare la seduta ad altra data. Questa è la classe politica lucana che avrebbe dovuto rappresentare il nostro territorio nel Senato delle Autonomie concepito dal Pd?». «Così, in questo scenario – dice Leggieri – a farne le spese sono naturalmente i cittadini che a causa della paralisi dell’attività in Consiglio regionale vedono le loro istanze disattese. Mozioni, interrogazioni, proposte di legge, tutto bloccato a causa di una maggioranza che non esiste e che si compatta solamente su specifici interessi personali e di parte da perseguire».