OSPEDALE VILLA D’AGRI: DIPENDENTI SENZA STIPENDIO DA LUGLIO

Gli arretrati degli stipendi continuano a crescere per il personale del consorzio che gestisce il servizio di pulizia e sanificazione dell’Ospedale di Villa d’Agri. Si fa sempre più difficile la situazione in cui versano i 26 addetti alle pulizie. E’ previsto per domani, dalle 10 alle 13, l’ennesimo sit-in e relativo incontro tra sindacato e dipendenti da una parte e vertici amministrativi dall’altra, per chiedere la revoca dell’appalto al consorzio Thesis, moroso nei confronti dei dipendenti di 7 mensilità e straordinari. Per Pasquale Paolino, segretario generale del sindacato Filcams Cgil Potenza, l’erogazione a singhiozzo che si protrae dal 2013 è ormai un balzello insostenibile: «La mancanza di stipendio a soggetti spesso monoreddito si riversa sulle condizioni familiari. Ovviamente il senso di responsabilità non consente di potersi assentare e generare disagio agli utenti dell’ospedale».  Già ma fino a quando? Le azioni di protesta continueranno in attesa di risposte certe. Dal canto suo l’Asp si è mostrata disponibile a un intervento ponte ma ha spiegato che non può affidare direttamente il servizio di pulizie in subappalto. Bisognerà monitorare le procedure in corso a livello regionale che andranno a individuare un nuovo soggetto sano.