«QUALITÁ DELLA VITA»: MALE POTENZA E MATERA

Quest’anno il rapporto de «Il Sole 24 Ore», che misura la vivibilità delle province italiane è stato arricchito con nuovi criteri quali: il valore della casa, il lavoro per i giovani, la capacità di innovare, l’integrazione degli stranieri, l’offerta di welfare e la partecipazione civile. Le sei aree tematiche o capitoli d’indagine hanno così acquisito una denominazione più inclusiva e i parametri da 36 sono saliti a 42. Non buone notizie per i capoluoghi lucani, con Potenza che dalla 76esima posizione del 2015 scende all’80esima e Matera che dalla 79esima posizione scende alla 89esima. Analizziamo con l’aiuto delle info-grafiche fornite da «Il Sole 24 Ore», i dati a confronto di Potenza e Matera per ogni area tematica.

 1)  Reddito Risparmi Consumi:                         

reddito-risparmi-consumi-2

 

 

 

 

 

 

 

 

2) Affari Lavoro Innovazione:

affari-lavoro-innovazione

 

 

 

 

 

 

 

3) Ambiente Servizi Welfare:

ambiente-welfare-servizi

4) Demografia Famiglia Integrazione:

demografia

5) Giustizia Sicurezza Reati:

giustizia

6) Cultura Tempo Libero Partecipazione:
cultura

 

Ferdinando Moliterni