BONUS CARBURANTE: DOMANI SCADONO I TERMINI PER SEGNALARE ERRORI

Riguardo alla quarta erogazione del “Bonus Idrocarburi”, domani è l’ultimo giorno utile per segnalare, al Ministero dello Sviluppo Economico, il mancato o l’errato accredito dell’importo dovuto. Entro il primo trimestre del 2017, gli aventi diritto riceveranno i dovuti versamenti. Sarebbero già circa 5 mila le segnalazioni  giunte al ministero dalla Basilicata. La carta carburante, che sarà sostituita dalla social card, spetta a oltre 319 mila lucani, ovvero a tutti i maggiorenni che, in possesso di patente di guida valida, risiedevano in regione al 31 dicembre 2013. Così si è proceduto ad individuare i criteri di assegnazione degli importi: ricevono 224 euro, coloro il cui reddito è stato pari o inferiore a 28.000 euro, mentre gli appartenenti alla fascia di reddito compresa fra 28.001 e 75.000 euro percepiranno un bonus pari a 112 euro, vale a dire alla metà della fascia precedente. Infine, gli ulteriori beneficiari con reddito superiore a 75.000 euro, percepiranno il bonus minimo, pari a 30 euro. Fa fede il reddito dichiarato dall’interessato nel 2012. In particolare, in dipendenza di quanto riscontrato presso l’Agenzia delle Entrate, circa il 90 per cento degli aventi diritto lucani avrà il bonus più elevato di 224 euro; circa il 10 per cento beneficerà di un bonus pari a 112 euro e la restante parte, inferiore all’1 per cento, riceverà il bonus minimo di 30 euro. La segnalazione può avvenire tramite posta elettronica, scrivendo all’indirizzo: cartaidrocarburi@poste.it, oppure via telefono o fax al numero 06/98680347