STASI: COLPO DI SCENA. CASO GARLASCO RIAPERTO

Nuove analisi del Dna intorno al famoso delitto di Garlasco, per il quale Alberto Stasi è stato condannato a 16 anni di carcere per l’omicidio del 2007 di Chiara Poggi, racconterebbero una verità diversa da quella sentenziata in sede giudiziaria. Le rivelazioni provengono dalla madre di Stasi, Elisabetta Ligabò, secondo cui alcune tracce di Dna, repertate sul cadavere di Chiara, porteranno alla revisione del processo. Ulteriori approfondimenti nell’edizione cartacea di domani del quotidiano il “Roma”